Legnami 24

Smaltimento legno: recupero legname a Roma

Nel momento in cui si ha bisogno di smaltire scarti di legno o tutti quei rifiuti prodotti sia in casa che industrialmente, bisogna attenersi scrupolosamente alla legge italiana, in particolar modo alle Direttive dell’Unione Europea. Una delle ultime normative Europee fa parte del regolamento 2014/955/UE, che prevede di prelevare, raccogliere, e riciclare legno recandosi presso una discarica.

Naturalmente, l’Unione Europea stabilisce uno schema preciso per controllare ogni tipo di rifiuto, sia quelli casalinghi che quelli industriali e si concentra specialmente nel riciclare e recuperare questi rifiuti ormai inutili. In questo specifico caso degli scarti di legno, secondo il Codice Europeo Rifiuti (CER) il legno viene catalogato mediante il numero 03. In questo insieme di rifiuti si possono trovare varie tipologie di legno a partire dagli scarti industriali per arrivare ai rifiuti domestici, come: assi, travi e mobili.

A Roma è possibile richiedere un preventivo gratuito per riciclare legno, tramite il form presente sul sito dell’azienda Legnami 24, oppure inviando una mail all’indirizzo fornito sempre sullo stesso.

Smaltimento legno: perché è fondamentale?

Le ditte autorizzate a prelevare, trasportare e smaltire i pannelli legno usati, devono attenersi alle leggi vigenti. Infatti oltre ad attenersi alla norma in vigore per evitare multe salate, il riciclo del legno aiuta a rispettare l’ambiente.

Il legname essendo una materia di natura organica, si ricicla facilmente in quanto è semplice pulirlo, è biodegradabile al 100%, quindi tutte queste qualità facilitano il recupero e il riciclo. Il legno è molto importante per la vita di tutti i giorni, quindi non si può semplicemente gettare via. Qualsiasi tipo di rifiuto in legname a Roma deve essere trattato attentamente attraverso un processo di riciclo e trasformazione specifica, che possono essere svolti solamente da aziende specializzate nel settore.

Cosa accade agli scarti di legno una volta raccolti?

Dopo aver contattato una ditta specializzata in questi lavori, si passerà alla prenotazione, per far sì che venga prelevato il legno accumulato. Dopo essere stato raccolto, il legno viene portato presso un centro di raccolta e riciclo nel caso in cui esso fosse trattabile. Dove non è possibile il recupero legno sarà smaltito direttamente in discarica.

Come avviene il riciclo del legno?

Generalmente, gli scarti del legno sono portati in un apposito impianto che permetterà di riciclarli. La maggior parte del legno che viene utilizzato per svariati scopi, può essere riciclato e di conseguenza essere utilizzato di nuovo per poter produrre materiali di ottima qualità.

Presso questi impianti di riciclaggio legno si pulisce il legno, si frantuma in minuscoli pezzetti, chiamati nel campo ‘chips‘, in seguito asciugato e pulito nuovamente. È fondamentale, a questo punto, che tutte le cose fatte in legno presenti nelle abitazioni vengano riciclate da un’azienda esperta e competente nel settore, che preleverà e trasporterà gli oggetti in un apposito centro di riciclo autorizzato.

Smaltimento legno: quando il legno non può essere riciclato

Se per un qualsiasi motivo il legno portato nei centri appositi di legname roma non possa essere riciclato, che esso sia prodotto in casa o industrialmente, sarà smaltito secondo le norme vigenti. Infatti l’azienza stessa preleverà e trasporterà i rifiuti legnosi in un impianto di termovalorizzazione, che li utilizzerà per produrre energia elettrica e calore.

Il procedimento di smaltimento legno viene definito ‘incenerimento del legno‘, ma nel caso in cui lo stesso non fosse idoneo per questa procedura sarò portato direttamente in una discarica a norma. Il legno essendo un materiale prestigioso, rispetto agli altri tipi di rifiuti, bisogna trattarlo con particolare attenzione durante tutte le fasi per il suo recupero o smaltimento.

Quando non è possibile effettuare il riciclaggio bancali legno è fondamentale chiamare una ditta competente che si occupi principalmente di smaltire il legno, come Legnami 24. Quindi con qualsiasi tipo di rifiuto fatto di legno prodotto in casa, oppure i semplici scarti prodotti durante una potatura in giardino, bisogna prelevare e raccogliere attentamente il materiale, in modo tale da prepararlo per il prelievo e la raccolta da parte di un’azienda specializzata.